Home » DEFCON outlet

DEFCON outlet

UOMINI GAMMA !

UOMINI GAMMA ! - DEFCON

un amico ci comunica questa pregevolissima testimonianza:

" Sono Ricardo José Manero, nato in Argentina in 1952, di famiglia piemontese, nel 1977 ho avuto l'onore di lavorare con Alberico Faedo, sergente meccanico, uomo gamma de la decima, segui Eugenio Wolk (el comandante Lupo ) e Marcelino Sotura, capo principale di mare, che in 1947 sono stati commissionati dal governo locale, per la creazione di un gruppo di incursori subacquei, per la marina nazionale. Wolk torno in Italia nel 1961, Sotura non lo so, ma Faedo e rimasto, forma famiglia e si mete a lavorare in quello che sapeva fare, demolizione con esplosivi, casualmente ci siamo trovati in un cantiere, io nuovo di zecca, e lui mi insegna tanti trucchi del mestiere. Ho saputo che è morto serenamente in casa. Ho avuto l'orgoglio di conoscerlo e anche di lavorare con sommozzatori addestrati per Wolk, gli ex sergenti Montes e Acevedo.."

 

tratto dalla pagina facebook di DEFCON

- UOMINI GAMMA

- Xa MAS

- INCURSORI DI MARINA

VIETNAM JUNGLE BOOTS !

VIETNAM JUNGLE BOOTS ! - DEFCON

manca solo quella canzone di SMOKEY dal film PLATOON per accompagnare quello che -più di un combat boot- è una autentica leggenda.

leggero,veloce,"cattivo" con due valvole ai fiachi per l'espulsione dell'acqua del DELTA del MEKONG, il JUNGLE è stato per tantissimi anni (anche nella versione tutta pelle) la scarpa ufficiale dei soldati americani,con la importante prima derivazione del desert già indossato nel 1991 ai tempi di DESERT STORM in scaomosciato sabbia-TAN.

all'occhio esperto non sarà sfuggito che questo esemplare però,non è dotato della famosa suola panama,e nemmeno della lamina anti-perforazione per salvare i piedi dei soldati americani in vietnam delle trappole a bamboo acuminati (e normalmente resi batterici con sterco e derivati)...molte amputazioni da infezione falcidiarono i GI fino a che non si optò per l'inserimento di una lamina.

notare la spezzatura verde-nero e la presenza di occhielli, a differenza di altri esemplari più recenti del JUNGLE tutti in nero e dotati di speed lacer nella parte alta del collo del piede.

tuttora molto utilizzati da tanti eserciti del mondo,in un clima caldo umido,rimangono imbattibili.

notare l'utilizzatore che -non essendo un SEAL- non ha risvoltato la calza bianca sopra il JUNGLE alla..

US NAVY SEALs !

...e per quella canzone NAM style:

https://www.youtube.com/watch?v=8FXzY0oGXmk

 

tratto dalla pagina facebook di DEFCON

- JUNGLE BOOTS

- ALTAMA

- NAVY SEALs

SURVIVAL !

SURVIVAL ! - DEFCON

" siete in ritardo di dieci minuti... POMPARE !"
- de che ? -
"venti flessioni a terra !"

questo un gustoso siparietto tratto dal film "noi uomini duri" del 1987 (presente anche una Alessandra Mussolini allora aspirante attrice nonchè studentessa di Medicina) ispirato alle tante scuole di sopravvivenza che negli anni 80 in Italia nascevano come funghi.

forse la più titolata era quella di Trento gestita da ex legionari del 2eme REP (paracadutsiti) e GOLE,con un bellissimo motto:

"non amiamo parlare"

come da pubblicità presenti sulla rivista RAIDS in quegli anni. i corsi spaziavano dall'orienteering al rappeling, tra guadi con l'acqua fino al collo e tecniche base di sopravvivenza che coglievano spunto anche dallo shiatzu e dallo studio delle erbe.

su YOU TUBE è presente un interessante filmato - documentario sulle attività della scuola in quegli anni:

https://www.youtube.com/watch?v=rETDcEIYdTc

 

tratto dalla pagina facebook di DEFCON

- SCUOLE SOPRAVVIVENZA

- SURVIVAL SCHOOL

- 2eme REP

TUNNEL RATS VIETNAM !

TUNNEL RATS VIETNAM ! - DEFCON

erano i tunnel rats,incaricati durante la guerra in vietnam di entrare nelle piccolissime gallerie sotterranee create dai VIETCONG per la guerra sotterranea contro gli americani.

non solo le botole di entrata erano così piccole che molti soldati USA non riuscivano fisicamente a passarvi,ma vista la pericolosità dei siti,quei soldati più minuti come taglia (a volte di orgine latino-americana) che vi entravano avevano il problema di farci passare anche le palle...

perchè per entrare in quel complesso di cunicoli ignorandone il percorso,spesso trappolato (anche con animali pericolosi, come scorpioni,cobra ed altri serpenti velenosi tipici del sud est asiatico) e magari con i VC pronti ad aspettarti per darti il benvenuto...occorrevano due palle grandi così,
ossia un coraggio che sconfinava nella temerarietà.

il "set up" era costituito da una torcia a L (niente surefire, led cree, testa della torcia frangivetro-cranio allora..) ed una 1911,l'uso della quale in galleria spesso poteva significare la rottura dei timpani delle orecchie !

entrando in quell'inferno il dito andava rigorosamente sul grilletto...la TRIGGER safety era veramente l'ultimo dei pensieri in quel contesto,come si evince da questa impressionante foto d'epoca.

 

tratto dalla pagina facebook di DEFCON

- CU CHI

- TUNNEL RATS

- VIETNAM

VIETNAM VETERAN !

VIETNAM VETERAN ! - DEFCON

con tutti i benefici del dubbio sull'originalità di questa giacca (in SUD EST ASIA dopo gli anni 80 hanno sviluppato un grande commercio di militaria taroccati "vietnam" accendini ZIPPO in testa..) apprezziamo il PATTERN ERDL, già in limitato uso in quel conflitto,autentico precursore del WOODLAND.

a differenza del secondo,notiamo le "macchie" nere di struttura più "magra" e ridotta, nonchè una predominanza (sfondo) verde leggera (un altra versione chiamata "highlands" presentava invece una base TAN).

un classico di quegli anni da parte dei VETERANI alla fine della missione,era di farsi ricamare in loco il motto: (trad.)

"quando morirò andrò in paradiso, perchè sono già stato all'inferno"

spesso accompagnato dalla sagoma del vietnam oppure, come in questo caso, con emblemi dell'unità di appartenza.

un posto dove acquistare originali,falsi e repliche, è a BANGKOK l'estessimo mercato domenicale di CHATUCHAK (ci si arriva comodamente con lo SKYTRAIN dal centro di BKK.fermata: MO CHIT)

 

tratto dalla pagina facebook di DEFCON

- ERDL

- VIETNAM VETERAN

- CHATUCHAK BANGKOK