Home » mimetiche

mimetiche

DEFCON : MIMETICHE MILITARI, MIMETICHE SOFTAIR, MIMETICHE MILITARI AMERICANE

DEFCON : MIMETICHE MILITARI, MIMETICHE SOFTAIR, MIMETICHE MILITARI AMERICANE - DEFCON

il paese che ha inventato il tessuto ed il PATTERN mimetico si chiama ITALIA , con il

il "telo mimetico"  prodotto nel 1929, per la mimetizzazione di mezzi ed attrezzature

militari all'aperto, in campagna montagna etc. interessante notare come il TELO

MIMETICO, (che nel 1929 non era ancora pensato per la mimetizzazione individuale)

presentava la stessa tipologia grafica ed, in parte, la colorazione dell' ormai celebre

WOODLAND americano, datato 1980, ed ancora ATTUALE come utilizzazione (SEALs,

75th RANGERs) nonostante i tantissimi quanto inutili  patterns prodotti negli ultimi

venti anni. ultimo in ordine di apparizione il pattern A-TACS che riprende in parte la

chiazzatura "sfumata" resa celebre dalla migliore mimetica del mondo, quella del

BATTAGLIONE S.MARCO (REGGIMENTO).

 

                   (clicca sulla foto per entrare in TASK FORCE - MIMETICHE)

 

MIMETICA VEGETATA, MIMETICA VEGETATA SBB, MIMETICA VEGETATA DESERT, MIMETICA E.I

MIMETICA VEGETATA, MIMETICA VEGETATA SBB, MIMETICA VEGETATA DESERT, MIMETICA E.I - DEFCON

SBB mimetica vegetato ITALIA ultima versione. combinazione COMPLETO di giacca

e pantalone con progressione taglie italiana (46-48-50 etc) prododotta dalla SBB in

cotone RIPSTOP 100% con  pixelizzazione ultimo tipo (presenza pixel più scuri

rispetto alla precedente versione) da noi proposta ad euro 48,°° ONLINE. gli ultimi

lotti presentano il portapatch RETTANGOLARE anzichè da scudetto come nella foto.

 

       (clicca sulla foto per entrare su SBB MIMETICA MILITARE VEGETATO)

MIMETICHE MILITARI PANTALONI, TIPI DI MIMETICA, REENACTMENT SOFTAIR, TACT PANTS

MIMETICHE MILITARI PANTALONI, TIPI DI MIMETICA, REENACTMENT SOFTAIR, TACT PANTS - DEFCON

a differenza delle uniformi italiane, gli STATUNITENSI hanno sempre fornito la

mimetica "spezzando" la taglia della giacca da quella del pantalone,onde ottimizzare

i costi delle stesse forniture. va da sè che è possibile acquistare il SOLO pantalone

per una mimetizzazione CUSTOM, per un utilizzo sportivo,venatorio,fashion. nella

foto presentiamo alcuni pantaloni mimetici (A-TACS,DESERT 3-C,TIPO MARPAT,

MULTICAM,etc etc) il cui settore nel sito è raggiungibile cliccando sulla foto, nel

quale sono presenti anche i pantaloni tattici (non mimetici) della BLACKHAWK !

 

           (clicca sulla foto per entrare in TASK FORCE- TACTICAL PANTS)

MIMETICHE SOFTAIR, MIMETICA ACU, MIMETICA DIGITALE, MIMETICA MARPAT, MULTICAM

MIMETICHE SOFTAIR, MIMETICA ACU, MIMETICA DIGITALE, MIMETICA MARPAT, MULTICAM - DEFCON

dopo qualche decennio nel quale il pattern WOODLAND tagliato a standard BDU

(battle dress uniform) vestiva tutte le forze armate americane (da USMC a USAF)

appare nella primavera del 2005 una nuova mimetica digitale destinata all'ARMY,

chiamata ACU (ARMY COMBAT UNIFORM o ALL COMBAT UNIFORM): l'ACU presenta

un taglio radicalmente diverso dalla BDU M81; in particolare notiamo il colletto chiuso

"mandarine collar" la schiena soffiettata ed i pantaloni più attillati rispetto alla forma

BAGGY della BDU. è cronaca recente sulle principali testate USA del clamoroso fiasco

in ambito operativo del PATTERN ACU, un mimetismo che NON mimetizza. tuttavia

il taglio ACU propone una vestibilità nettamente migliore del BDU, tanto da essere

utilizzato in varie versioni MULTICAM, A-TACS, o nero, in stile CONTRACTORS.

 

        (clicca sulla foto per entrare in TASK FORCE-MIMETICHE)

MIMETICA VEGETATA, MIMETICA VEGETATA ESERCITO ITALIANO, MIMETICA VEGETATA SBB

MIMETICA VEGETATA, MIMETICA VEGETATA ESERCITO ITALIANO, MIMETICA VEGETATA SBB - DEFCON

le mimetiche NON servono. negli scenari attuali di guerra, combattuti sul fronte del

terrorismo, con nemici facilmente disposti a morire anche solo per ferire l'occidentale,

il concetto originale del CAMOUFLAGE, ossia nel diissimulare e rendere difficilmente

identificabile la presenza del soldato in ambito OPERATIVO, si è trasformato viceversa

in elemento DISTINTIVO di reparti ed unità. non a caso viene attualmente messo alla

gogna dai mass media negli STATI UNITI chi ha deciso di adottare il DIGITALE per 

l'ARMY come ripicca e "gelosia" nei confronti dei  MARINES, che già lo avevano

adottato per primi (dopo i canadesi), senza un approccio tecnico al materiale, ma

solo come spirito di rivalsa.  probabilmente il conflitto in VIETNAM (65-75) non deve

avere insegnato molto agli occidentali: "the ultimate camouflage" era il VIETCONG

vestito esattamente cone il vietnamita da proteggere, così come succede attualmente

in AFGHANISTAN, decenni dopo, pur con scenari e popolazioni differenti.

per assurdo, l'unica forza armata a poter utiizzare sensatamante l'ACU era l'USAF,

la quale invece ha adottato l'ABU, una inutile variante TIGER STRIPES del digitale, con

il risultato che le aliquote operative dei PARARESCUE o del SPECIAL TACTIS SQUADRON

in operazioni reali NON lo utiizzano ripiegando sul WOOLAND,DESERT 3C o MULTICAM:

ennesima dimostrazione che i camos ormai adottati non servono per la mimetizzazione,

ma solo come elemento identificativo di FORZA ARMATA o CORPO.

 

   (nella foto MIMETICA VEGETATA SBB con BANDIERINA ITALIA IR NIGHT OPS)